COMMUNICATION

CURA DEI LINGUAGGI PER
VALORIZZARE CONTENUTI E RELAZIONI

“I hope that someone gets my Message in a bottle.”
— The Police

Le 5 C indispensabili per una buona comunicazione sono: Chiarezza, Completezza, Concisione, Concretezza, Correttezza.

Molto spesso, entriamo in contatto con aziende interessanti che raccolgono meno di ciò che seminano. Questo perché non sanno, o non vogliono, comunicare utilizzando le nuove tecnologie, convinte che la qualità intrinseca del prodotto sia sufficiente per acquisire quote di mercato.

Ovviamente questo ragionamento, oltre ad essere anacronistico, non è più sostenibile. Oggigiorno, infatti, non basta comunicare, ma occorre farlo inviando messaggi appropriati, chiari, invitanti e curati nei particolari.  Solo così diventa possibile catturare l’attenzione dell’utente, e stimolare la sua curiosità, come se stesse guardando per la prima volta un film appena uscito nelle sale cinematografiche.

Se riadattassimo la Piramide di Maslow ai giorni nostri, dovremmo rivoluzionare le categorie da lui individuate, inserendo la comunicazione all’interno dei bisogni essenziali per la sopravvivenza, al pari di quelli fisiologici.

Una riflessione apparentemente azzardata ma, oggi più che mai, il fatturato delle aziende dipende fondamentalmente dalla comunicazione.

Un concetto basilare, e che appare chiaro sin dall’inizio, è che ciò che i clienti vedono è solo la punta dell’iceberg. Questo è infatti un lavoro fatto “dietro le quinte”, ossia fatto di analisi dei mercati (online e offline), studio della concorrenza e molteplici prove su carta, come se si stesse scrivendo una vera e propria sceneggiatura basata sulla storia dell’azienda e dei suoi valori.

Questo lavoro “oscuro” è fondamentale. Solo scrivendo e riscrivendo più volte, si possono individuare le caratteristiche aziendali sulle quali costruire la comunicazione. Successivamente, una volta affinato il messaggio anche nei suoi più piccoli dettagli, e solo allora, verrà messo a disposizione del pubblico sul “grande schermo”.

Non è facile far affiorare dalla superficie un messaggio che sia in grado di conquistare l’attenzione del pubblico, ma se c’è un lavoro alle spalle fatto di raccolta, analisi, elaborazione e sperimentazione, allora le possibilità di raggiungere l’obiettivo crescono esponenzialmente.