blog aziendale

Caro utente ti scrivo, cosi ti racconto un po’…

Una delle prime attività che svolgiamo quando facciamo una consulenza in azienda è quella di analizzare come comunica sui social e verifichiamo l’esistenza di un blog aziendale. Inutile dire che, in quasi tutti i casi, ci troviamo di fronte a questi tre situazioni:

  • Area blog “non pervenuta” come la temperatura di Potenza!
  • Area blog presente ma con l’ultimo aggiornamento risalente all’incontro di Teano tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II.
  • Area blog presente ma con contenuti interamente duplicati da altri blog o con semplici link di richiamo a notizie pubblicate su altri portali. L’apoteosi del copia ed incolla!

Le tre situazioni sono sintomatiche del fatto che non c’è una chiara comprensione, da parte delle aziende, delle reali potenzialità del Corporate Blog e di come esso sia il vero cuore pulsante della comunicazione aziendale. I social network sono importanti per creare un efficacie comunicazione, ma quello fondamentale da cui partire è proprio il blog, poichè in grado di fidelizzare l’utente ed influenzarne le decisioni d’acquisto.

Mente fredda ma tastiera rovente…

Avviare un blog è un impegno sia in termini di tempo sia di denaro. Deve crescere ed essere curato nei dettagli, deve avere quel know-how in grado di fondere contenuti di qualità e allo stesso tempo inerenti l’azienda, così da attirare il tipo di target che si vuole raggiungere. Oltre tutto non bisogna utilizzare un tono autoreferenziale in stile Marchese del Grillo “Io sono Io e voi siete un….“ ma bisogna essere interessanti e senza boria.

Ora la domanda sorge spontanea: Perché impegnarsi a scrivere?

  • Ogni intervento scritto in un blog equivale ad una traccia indelebile lasciata su Google incidendo sugli algoritmi di posizionamento dello stesso. Questo motore di ricerca privilegia non solo i siti web aggiornati ma anche quelli corposi a livello contenutistico. Di conseguenza avere un blog costruito bene ed aggiornato aiuta notevolmente le strategie SEO.
  • Con il tempo è diventato lo strumento migliore per farsi conoscere all’esterno trasmettendo le proprie competenze. In questo momento è molto più probabile agganciare un cliente attraverso un bell’articolo sul proprio blog aziendale che partecipare alla Festa delle Rose sotto casa.
  • Rispetto ai social, il blog ha l’enorme vantaggio di essere una piattaforma completamente a disposizione dell’azienda quindi ad alto tasso di personalizzazione in base agli obbiettivi che si vogliono raggiungere.
  • Il blog aziendale può ospitare il parere degli Influencer del settore attraverso la pubblicazione di interviste ad un esperti oppure richiamare il guest post di un blogger. I clienti apprezzano molto il fatto che l’azienda si guardi in giro e li aggiorni sulle ultime novità del settore.

Avete presente quel motto “l’importante è esserci?” Con il blog questo concetto non vale perché oggi l’utente pesa grammo per grammo quello che si scrive e quindi a volte è meglio tacere e sembrar stupidi che scriver e togliere ogni dubbio!